venerdì
27
gennaio 2017
Casa dell'Architettura / 27 gennaio 2017 ore 15.30 // I VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE

La città del futuro. Roma 2030.

EVENTO FORMATIVO ARRM1304 -- Crediti formativi (CFP): 3
Casa dell'Architettura / 27 gennaio 2017 ore 15.30 // I VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE

OAR_ROMA2030_20x40_WEB

#LOCANDINA         #INVITO

#FOTO GALLERY

#RELAZIONE INTRODUTTIVA P. COLLETTA

# I VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE

Le grandi città del mondo tornano a disegnare il loro futuro pianificando interventi di trasformazione e investimenti programmati su una prospettiva di sviluppo a dieci, venti, trenta anni, fissando così i contenuti di una nuova fase urbana fatta di sviluppo, digitalizzazione, sostenibilità, resilienza. Emerge un nuovo paradigma di sviluppo urbano che affianca alla crescita della popolazione la verifica dell’impatto della digitalizzazione sulle reti e sugli edifici, che prevede politiche di resilienza ambientale contro il cambiamento climatico e l’inquinamento dell’aria e delle acque, e che propone nuovi modelli di mobilità e nuovi edifici per abitare e lavorare. Si tratta di una sfida nella quale il dinamismo dell’economia si sostanzia in politiche e investimenti in grado di affrontare in chiave di sostenibilità le problematiche ambientali, culturali e sociali, cogliendo le nuove domande per consentire una migliore distribuzione del reddito, ampliare la base economica e ridurre le diseguaglianze.

In un tale momento di trasformazioni epocali, Roma vive invece una grave fase involutiva in cui alla crisi economica e sociale e alla scarsità di risorse si affianca l’assenza di una visione complessiva di sviluppo della città a medio lungo termine.

Partendo dal ruolo della progettazione e dell’architettura nei nuovi modelli di sviluppo urbano, l’Ordine degli Architetti di Roma intende promuovere, in collaborazione con altri soggetti economici e sociali, una riflessione sul futuro di Roma.

La presentazione alla Casa dell’Architettura degli esiti degli studi che il CRESME ha svolto e sta svolgendo su 30 città del mondo  – da un lato, analizzando su incarico dell’Associazione dei Costruttori Romani, le dinamiche di trasformazione, gli investimenti attivati  e le visioni del futuro, e dall’ altro su incarico dell’Ordine degli Architetti di Roma, analizzando il ruolo dell’architetto e dell’architettura nella città del futuro –  costituisce l’occasione per avviare la costruzione di una visione innovativa dello sviluppo della Capitale, nella consapevolezza che innovazione e storia costituiscono il binomio fondamentale su cui lavorare per rendere Roma in grado di competere con le capitali europee.

Roma ha bisogno di alzare lo sguardo, di guardare alle cose che non vanno, ma soprattutto di pensare a quello che la città vuole essere nell’ eccezionale scenario di cambiamento che il mondo sta vivendo.

PROGRAMMA

Ore 15.30 REGISTRAZIONI CHECK-IN

Saluti
Alessandro Ridolfi
PRESIDENTE OAR

Introduzione ricerca
Patrizia Colletta
OAR

Presentazione dello studio “Architetti e Architettura nella Città del Futuro” svolto dal CRESME su 30 città del mondo
Lorenzo Bellicini
CRESME

Dialoghi sul futuro di Roma

modera
Eliana Cangelli
OAR

Edoardo Bianchi
ACER
Simone Capra
STARTT
Maria Claudia Clemente
LABICS
Paolo Desideri
ABDR
Nicola Di Battista
DOMUS
Daniele Manacorda
UNIVERSITÀ ROMA 3
Laura Ricci
UNIVERSITÀ SAPIENZA 
Sergio Rizzo
CORRIERE DELLA SERA
Piero Ostilio Rossi
UNIVERSITÀ SAPIENZA 
Lorenzo Tagliavanti
CAMERA DI COMMERCIO
Walter Tocci
SENATORE  

Conclusioni
Paolo Berdini
ASSESSORE ALL’URBANISTICA E INFRASTRUTTURE ROMA CAPITALE
Alessandro Ridolfi
PRESIDENTE OAR

Ore 20.00 REGISTRAZIONI CHECK-OUT 


È obbligatoria la registrazione online

REGISTRAZIONE per gli iscritti Ordine Architetti Roma

Registrazione Architetti iscritti presso ALTRI Ordini https://imateria.awn.it/custom/imateria/ (codice ARRM1304)

Si avvisano gli architetti di presentarsi al desk della registrazione con la STAMPA CARTACEA del check-in/check-out, scaricabile al momento della prenotazione in piattaforma, senza la quale non verrà consentito l’accesso al corso.


In considerazione del numero limitato di posti disponibili e nel rispetto dei colleghi interessati in lista di attesa, Vi invitiamo ad effettuare eventuale disdetta quanto prima accedendo, attraverso l’area iscritti del sito dell’OAR, all’interno della piattaforma telematica del CNAPPC (nello spazio “i miei corsi”, cliccando sul titolo dell’evento e in seguito su “elimina iscrizione”).